Pubblicato il Lascia un commento

Kodo Design, filosofia Mazda di stile ed eccellenza

Kōdō – L’arte giapponese di apprezzare l’incenso.

L’antica arte dell’apprezzare l’incenso, ha radici remote nella cultura giapponese, tanto da essere relativamente poco conosciuta dalle nuove generazioni.

Per Mazda “KODO – Soul of Motion” è l’apertura verso nuove frontiere della purezza e i valori estetici che contraddistinguono lo stile delle vetture prodotte.

Il Kodo è l’insieme di tutti gli aspetti del processo dell’incenso, dagli strumenti (kōdōgu (香道具) fondamentali tanto quelli ben più rinomati della cerimonia del tè, considerati arte.

Kumiko (组香) e genjikō (源氏香) sono i giochi di confronto fra incensi, tutto ciò è considerato una delle tre arti classiche giapponesi di raffinatezza (Kado o Ikebana per la composizione floreale, Kodo per l’incenso, e Chado per il tè).

Mazda KAI Concept e Vision Coupè

Peter Birtwhistle Chief Designer di Mazda definisce Kodo: “Il punto di partenza è il movimento repentino, qualcosa che si realizza esattamente in quel preciso momento, come la fotografia che immortala in una frazione di secondo, un uomo che danza con un velo sottilissimo, con tutta l’energia e la naturalezza di quell’istante. L’obiettivo è quello di creare sempre qualcosa di nuovo e unico, che non sia mai stato fatto precedentemente, senza però mai dimenticare la strada che si è percorsa fino a quel momento. Da questo presupposto nasce il Kodo Design, ispirato al movimento energico e alle linee armoniche presenti in tutto ciò che ci circonda; ma anche all’Oriente, al Giappone nello specifico e al fascino della cultura di questo Paese

Mazda CX-5

Ikuo Maeda, General Manager Design Division di Mazda, racconta la visione e l’ispirazione in termini di design: in Giappone design e artigianalità vivono insieme, quindi tutte le forme del linguaggio Kodo sono comunque studiate e disegnate dai progettisti, ma poi i modelli di auto – o la sedia – vengono affidati a “maestri artigiani” che durante la lavorazione “sentono le forme” e conferiscono loro movimento.

Mazda attraverso la visione Kodo ha vinto tre premi “Red Dot Award” grazie allo stile rappresentato su Mazda MX-5, Mazda CX-3 e Nuova Mazda 2.

Mazda CX-3 “Red Dot – Winner”, il primo B-SUV di Mazda è stato selezionato per la straordinaria qualità del design.

Mazda MX-5 – “Red Dot – Best of the best” è il più alto riconoscimento del concorso, conferito per le linee di design eccezionalmente innovative.

Il riconoscimento da parte di Red Dot è una testimonianza della flessibilità KODO e della libertà artistca che ci consente”, ha detto Kevin Rice, Design Director di Mazda in Europa. “KODO cattura quell particolare momento di energia trattenuta prima che un atleta o un animale entri in azione. Un modo di controllare l’energia visuale è quello di “comprimerla” e “rilasciarla” come se si muovesse lungo la carrozzeria dell’auto, ed è proprio quello che abbiamo fatto con la nuova MX-5. La nuova CX-3 si avvale di un diverso approccio artistico che mescola i due principali volumi della vettura, creando in questo modo una sensazione di energia. Mazda2 è ancora diversa, a dimostrazione di come KODO sia in grado di aiutarci a regalare ad ogni modello il suo carattere individuale”.

Mazda MX-5 RF

Nuova Mazda2 “Red Dot – Honourable Mention”, la nostra Ammiraglia in quattro metri è stata premiata per avere trasferito il linguaggio stilistico Kodo anche nel segmento B.

Nuova Mazda 2

Red Dot Award – Nato nel 1995 a Essen, nel centro Tedesco per il design Zentrum Nordrhein Westfalen, Red Dot coordina la competizione tra prodotti più grande e più prestigiosa al mondo. Per il premio Red Dot Award: Product Design 2015, la giuria internazionale composta da designer, professori e giornalisti ha valutato ben 4.928 candidature provenienti da 56 Paesi. Mazda e gli altri vincitori riceveranno i loro premi il 29 Giugno nell’Aalto Theatre di Essen. I prodotti presi in considerazione, scelti tra 31 diverse categorie inclusa l’auto, saranno esposti al Museo del Design Red Dot di Essen dal 30 Giugno al 30 Luglio 2016 e potranno essere visionati online sul sito www.red-dot.de. Si sono guadagnati il diritto di fregiarsi del simbolo del “punto rosso”, appunto Red Dot, riconoscimento internazionale di eccellenza nel design.

Mazda MX-5
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.